Progetto Culturale “Ndf” (Note di fuoco)

Finanziato dal POR CALABRIA FESR 2017/2013 – “Eventi culturali storicizzati” – Asse V Risorse naturali, culturali e turismo sostenibile.

Descrizione

Il festival dell’arte pirotecnica Ndf (Note Di Fuoco) è considerato l’evento d’eccellenza del Mezzogiorno, seguito ogni anno da migliaia di turisti che convergono sul lungomare di Belvedere Marittimo per ammirare il suggestivo spettacolo di fuochi d’artificio.

I più grandi maestri dell’arte pirotecnica si esibiscono sul palcoscenico naturale che è la baia di Belvedere Marittimo per far brillare nel cielo splendide coreografie di luci e colori a tempo di musica. Gli artificieri posizionano i mortai su zattere galleggianti posti a 200 metri dalla costa che regalano una visione di scoppio che supera i 500 metri d’ampiezza, visibile anche da numerosi paesi limitrofi.

Lo spettacolo pirotecnico non è il solo evento attrattivo del festival: proiezioni architetturali su edifici storici e monumenti, street art, concerti di musica live, performance sportive, fanno da cornice al festival di arte pirotecnica ndf.

La presenza di circa 130 mila persone testimoniano il grande interesse da parte del pubblico che ogni anno accorre nel piccolo borgo del litorale Calabrese.

Obiettivi

L’evento culturale nel complesso si pone come obiettivi principali il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale e delle tradizioni locali inteso nella sua accezione più ampia. Il progetto ha lo scopo di promuovere iniziative tese a rilanciare e sostenere lo sviluppo di attività economiche secondarie, prevalentemente artigianali, presenti in tutta l’aria tirrenica e soprattutto l’attività turistica che ormai vive di pochi giorni nel mese di agosto. Tra gli obiettivi dal Progetto Culturale riportiamo:

  • Stimolo all’imprenditorialità locale, agli investimenti nelle attività turistico-culturali, alla valorizzazione del patrimonio;
  • La crescita del livello di attrazione delle risorse culturali;
  • Il miglioramento dell’immagine della località;
  • L’incremento e la destagionalizzazione dei soggiorni;
  • La riconversione dell’immagine del luogo e un nuovo posizionamento;
  • La crescita di notorietà della località e l’incremento dei flussi turistici;
  • Gli effetti economici moltiplicativi diretti e indiretti;
  • Rafforzamento dell’identità culturale attraverso la divulgazione delle radici culturali nelle popolazioni locali;
  • Promozione della cultura, dell’arte, dell’artigianato;
  • Promozione dei prodotti tipici e dell’enogastronomia locale;
  • Caratterizzazione dell’offerta turistica del comprensorio.

Edizione 2012

Edizione 2013

Edizione 2014

Edizione 2015